Pugili

CONSULENZA PERCORSO GESTUALE MARIASOLE DELL’AVERSANA
SCENOGRAFIA FABRIZIO FOCCOLI
COSTUMI HIKIKOMORI E ANDREA GHISINI
LUCI ANDREA GHIDINI REGIA FABRIZIO FOCCOLI

 

Raccontare una storia di boxe significa raccontare una storia di rivalsa, la ricerca di una dignità, per la quale si lotta e che si riconquista. Una dignità umana che attraversa il tempo e lo spazio: dall’inizio del Novecento a oggi, dall’America alla provincia di Brescia, dal regime totalitario del nazismo alle ingiustizie della società contemporanea.

Raccontare una storia di boxe significa raccontare la solitudine di un individuo, coglierlo nel momento prima dell’incontro in cui si giocherà tutto, dell’istante in cui la sua vita potrà cambiare. Il protagonista è un pugile omosessuale che affronta la difficoltà della diversità di genere all’interno della società contemporanea e della società sportiva; la sua storia si intreccia alle vite di tre pugili che hanno fatto e cambiato la storia.

Venerdi 25 Febbraio ore 21

Intero 10 €
Ridotto 8 €