Débris

DI E CON
FRANCESCA CECALA, GENNARO CUOMO, GIULIA IMBERTI, MARCO POLI, MASSIMO POLITI, DAVIDE SFORZINI, ELISA ZACCO
COREOGRAFIA E REGIA MARINA ROSSI
SOUND DESIGN EDOARDO CHIAF
LIGHT DESIGN MICHELE SABATTOLI

Il tema di Debrìs è la casa: è la parola-seme le cui suggestioni risuonano nei corpi dei danzatori portati ad ascoltare le memorie legate a questo archetipo e a tradurle in partiture di gesti, fra astrazione e quotidianità. In un processo che viaggia dalla casa reale, fatta da oggetti di uso comune, a quanto simbolicamente alla nostra casa interiore, come dimora del sé.

Forse “casa” è stata creata la prima volta che qualcuno ha avvertito il bisogno di ritornare in un luogo; a volte si torna quando si sente di aver perso o trovato qualcosa, e si riconosce l’umanità contraddittoria e ampia che condividiamo.

Il tema casa-spazio-architettura viene investigato dalla danza, dalla musica e dalle luci. Oggetti comuni, quotidiani creano sonorità e rumori. Un “bruitage” creato dagli interpreti in scena accompagna la danza di uno di loro. La colonna sonora si alterna ai suoni live ricordandoci quali rumori si possono sentire dentro la casa, sia provenienti dall’interno che dalla sorpresa di una finestra aperta che svela il vento, il passaggio di qualcuno, una campana.

Venerdi 24 Settembre ore 21:00

Intero 10 €
Ridotto 8 €